closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Romero sarà santo a Roma, «ma per il popolo lo era già»

La canonizzazione del vescovo sovversivo. Papa Francesco ha sbloccato il processo di canonizzazione e ha comunicato che l'arcivescovo di San Salvador sarà proclamato santo in Vaticano, il 14 ottobre, durante il Sinodo sui giovani. Il processo di canonizzazione era rimasto bloccato per anni per ragioni, come si diceva, di «convenienza»: perché un santo non doveva alimentare divisioni, ma essere segno di unità – dunque associare in un unico applauso vittime e carnefici, contadini massacrati e oligarchi in festa alla notizia dell’assassinio – e perché, si diceva ancora, la sinistra, locale e mondiale, aveva ostacolato la causa politicizzando e strumentalizzando la figura di Romero

Il popolo salvadoregno, quel popolo che Oscar Romero definiva come suo maestro e suo profeta, potrà vederla solo da lontano la canonizzazione del suo pastore. Come ha comunicato ieri papa Francesco, l'arcivescovo di San Salvador sarà infatti proclamato santo in Vaticano, il 14 ottobre, durante il Sinodo sui giovani, insieme a Paolo VI (il papa, perlomeno, che, a differenza di Giovanni Paolo II, lo ha incoraggiato e sostenuto) e ad altre quattro figure della Chiesa. NON È STATA DUNQUE ACCOLTA dal papa la richiesta dei vescovi salvadoregni, i quali gli avevano proposto, in una lettera, di celebrare la canonizzazione nel...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.