closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Roma, stop agli sgomberi di centri sociali e associazioni

Nella capitale. Approvata la delibera di giunta sul patrimonio indisponibile. Ma il futuro resta incerto

La battaglia sul patrimonio indisponibile della capitale continua. La giunta 5 Stelle ha dato ieri mandato al dipartimento patrimonio di procedere con il piano di riordino superando la delibera 140/2015 (sindaco Marino). Quel provvedimento intimava di sgomberare centinaia di edifici pubblici concessi a «canone sociale» (20% del prezzo di mercato) in virtù delle attività socio-culturali degli assegnatari. Secondo un'ipotesi della Corte dei conti, poi smentita da varie sentenze, questa riduzione costituiva un danno erariale. La nuova delibera ferma gli sgomberi e ordina di verificare, entro 18 mesi, la sussistenza dei requisiti. Si apre così la possibilità di entrare in un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi