closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Roma ritratta in una folle corsa verso il presente

Narrativa italiana. «Le mosche» di Emiliano Ereddia, per il Saggiatore. Per la prima volta si avverte in un romanzo contemporaneo che comunque si inserisce pienamente nel genere noir, uno sguardo sulla città che contempli le contraddizioni di una capitale in lotta reale e potremmo dire non solo criminale, ma anche quotidiana e spiccia con il potere

Street art a Roma. Santa Maria di Shanghai di Klevra

Street art a Roma. Santa Maria di Shanghai di Klevra

Andando ben oltre l’ormai ritrita e banalizzante retorica di mafia capitale come quella di Roma criminale, Le mosche - il nuovo romanzo di Emiliano Ereddia (Il Saggiatore, pp. 640, euro 18) - indaga (finalmente) la città di Roma rivelandone un carattere inedito o quanto meno poco perlustrato negli ultimi anni. Per certi versi per la prima volta si avverte in un romanzo contemporaneo che comunque si inserisce pienamente nel genere noir o poliziesco che dir si voglia, uno sguardo su Roma che contempli pienamente le contraddizioni di una capitale in lotta reale e potremmo dire non solo criminale, ma anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.