closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Roma rimanda la guerra libica, ma in segreto è già partita

Libia. Il ministro Gentiloni al Senato nega l'intenzione di voler lanciare un'operazione senza governo di unità, ma il Pentagono ha già pronto da settimane l'opzione bellica

Milizie pro-governative a Bengasi

Milizie pro-governative a Bengasi

Di fronte al Senato il ministro degli Esteri italiano Gentiloni lo ha ribadito: nessun avventura militare in Libia senza una richiesta del governo legittimo e dopo un apposito voto del Parlamento. Parole che seguono a settimane di escalation bellica, che ha avuto il suo tragico apice nell’uccisione di due degli ostaggi italiani rapiti nel luglio 2015 vicino Sabratha. Ieri il ministro ha ribadito che le salme di Piano e Failla sarebbero rientrate ieri in Italia, dopo l’autopsia condotta dalla procura generale di Tripoli senza il via libera da parte di Roma. Ieri le autorità italiane avevano confermato l’arrivo di un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.