closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Roma, la spy story delle ramazze

Campagna elettorale. Domenica squadre renziane in maglietta gialla puliscono le piazze della Capitale, senza dire quali per paura di non trovare spazzatura. I grillini minacciano di infiltrare i militanti Pd. Ma l’Ama è già passata e la città è meno sporca

Cassonetti a Roma

Cassonetti a Roma

Sta assumendo caratteri paradossali, per non dire peggio, la guerra a colpi di ramazza e spugnette ingaggiata a Roma dal Pd contro l’amministrazione a 5 Stelle. Nei giorni scorsi Matteo Renzi in persona aveva annunciato l’iniziativa di stamattina: i militanti Pd in maglietta gialla si presenteranno a ripulire la città colpita dall’emergenza rifiuti, un modo per sostenere l’incapacità della giunta Raggi. Da quel momento, dalla giunta è partita una corsa contro il tempo per ripulire tutto prima che arrivino le truppe di spazzini renziani. Fino all’assurdo delle ultime ore. Pare infatti che dal Pd romano non vogliano dare appuntamenti pubblici...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.