closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Roma, il centro antiviolenza rischia la chiusura

Campidoglio. Le operatrici della cooperativa BeFree oggi volantinano al presidio in memoria di Sara, l’ultima uccisa dall’ex fidanzato

«Chi colpisce una donna, colpisce tutte noi»: è il logo con cui è stato organizzato il tam tam su internet per il presidio di donne che stamattina si ritroveranno a partire dalle 10 nel parcheggio di via della Magliana dove solo quattro giorni fa è stata uccisa Sara Di Pietrantonio, studentessa universitaria di 22 anni, tramortita, strangolata e arsa - così dice il primo referto autoptico - nell’auto della madre dall'ex fidanzato, reo confesso, Vincenzo Paduano, senza che nessuno dei passanti intervenisse per soccorrerla. L'uomo la seguiva da giorni grazie a una app sul telefonino e lei si sentiva minacciata,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.