closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Roberto Cacciapaglia: “Battiato e la sua infinita curiosità”

Incontri. Produttore, arrangiatore e amico del grande cantautore siciliano scomparso la scorsa settimana, racconta gli anni della collaborazione e dei viaggi

Roberto Cacciapaglia

Roberto Cacciapaglia

A distanza di un paio di giorni dalla  notizia e a funerali avvenuti in stretta forma privata e alla presenza di pochissimi amici nella sua casa di Milo,  l'eco della morte di Franco Battiato sta affievolendosi, seppellito dall'incessante e da lui malsopportato chiacchiericcio politico e dalle spaventose immagini degli sbarchi dei migranti a Ceuta, in una flebile scia di ennesimi commenti sulla sua grandezza di musicista, artista poliedrico ed esploratore di mondi lontanissimi. Uno dei pochi, forse l'unico  in Italia capace di elaborare, attraverso la musica e successivamente il cinema e la pittura, un proprio multi-universo filosofico ed intellettuale, sintesi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi