closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Robert Evans, il ribelle di Hollywood

Cinema. Beverly Hills 2003: un’intervista al leggendario produttore recentemente scomparso. Successi del calibro de «Il Padrino» e «Love Story» accanto a magnifici flop come «The Cotton Club»

Robert Evans negli anni '70

Robert Evans negli anni '70

Bob Evans è stato uno dei pochi a cui Billy Friedkin mi ha chiesto di parlare per un libro che ho dedicato al suo cinema nel 2003. Quando sono arrivata a Woodland, la tenuta del produttore, a Beverly Hills, resa mitica dal film tratto dall’autobiografia di Evans, The Kid Stays in The Picture, il viale d’accesso era allagato e pieno di pompe. L’aria puzzolente di fumo. Abbiamo avuto un incendio, mi ha detto il maggiordomo, con nonchalance. La pool house - cuore creativo e della social life della grande residenza- era stata distrutta dalle fiamme. Forse è meglio che torni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.