closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Rivolta dopo la morte nel Cie di Isola Capo Rizzuto

Immigrazione. Secondo i pm l’uomo sarebbe morto per cardiopatia. Ma nella struttura condizioni ancora disumane: 1.500 persone stipate nel campo. Gli immigrati inferociti occupano la statale jonica

Nel Cie di Porto Empedocle (AG)

Nel Cie di Porto Empedocle (AG)

Chi e cosa hanno causato la morte del marocchino Alì, lo scorso 10 agosto nel Cie di Isola di Capo Rizzuto? Secondo i primi accertamenti disposti dalla procura di Crotone si sarebbe trattato di una cardiopatia. Ma né il medico legale né soprattutto i migranti rinchiusi nella struttura sono dello stesso avviso. E così dopo la rivolta scoppiata nella notte tra il 10 e l’11 agosto scorsi, ieri hanno occupato la statale Jonica per tutta la mattinata. «Misericordia? No grazie!!» e «Chiudere i Cie» erano alcuni tra i cartelli issati dal centinaio di immigrati che hanno bloccato il traffico. Perché...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi