closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Rubriche

Ritagli

In una parola. La mania del ritaglio può giungere a eccessi patologici. Perché i giornali spesso si accumulano in attesa di una successiva selezione mediante strappi e tagli, e i fogli tagliati e strappati a loro volta crescono in altre pile che attendono di essere lette o rilette

Mi unisco volentieri al coro di pareri positivi, e più che positivi sulla nuova grafica di questo giornale. Il primo pensiero che mi è venuto è forse anche indice di una specie di malattia professionale: sarà più bello, con tutti questi colori, le parole in rosso, e gli articoli più gradevolmente incorniciati, ritagliare con cura i materiali che vorrò - più o meno vanamente - conservare. Per leggere quello che non si fa in tempo oggi, rileggere con più attenzione, citare una frase un domani, chissà. Scrivo ritagliare non a caso. Questa estate ho acquistato su una bancarella un paio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi