closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Ristoranti, asse Bonaccini-Lega. Zingaretti: no a false promesse

Tensioni nel Pd. Il segretario: «Congresso? Ok a una discussione sul futuro, decideremo all’assemblea di marzo». Guerra tra correnti in Toscana

Nicola Zingaretti e Stefano Bonaccini

Nicola Zingaretti e Stefano Bonaccini

A Stefano Bonaccini è bastata una sola parola, «ragionevole», indirizzata a una proposta di Matteo Salvini, per scatenare un’onda di imbarazzo nel Pd. Il presidente emiliano, che giusto un anno fa si è guadagnato la riconferma in un corpo a corpo contro il capo leghista, ieri si è detto favorevole alla proposta di Salvini di riaprire i ristoranti la sera nelle zone con meno contagi. «È ragionevole introdurre una maggiore flessibilità per alcune categorie, ad esempio i ristoranti la sera, nelle città dove le cose vanno meglio», la frase pronunciata su La7. Bonaccini ha aggiunto: «Adesso dobbiamo aiutare il Paese...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi