closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Ripartiamo dalla politica slow

L’esperienza di Terra Madre aggiorna la lotta al capitalismo con la forza dell’esperienza di milioni di contadini. Un esempio da cui partire per un rinnovamento a sinistra

Presidio Slow Food Cina in uno stand del Salone del gusto di Torino

Presidio Slow Food Cina in uno stand del Salone del gusto di Torino

Che siamo contro questo sistema capitalistico dissennato ed ingiusto lo ripetiamo da molto tempo. E però da quando l’idea di come dovrebbe e potrebbe essere l’altro mondo possibile si è annebbiata, l’enunciazione ha perduto non poca della sua presa. Questa edizione di Terra Madre appena conclusa a Torino mi sembra importante, al di là del merito della sua specifica tematica, perché non solo ha dato concretezza a quella nostra critica e aspirazione, denunciando con la forza dell’esperienza di milioni di contadini gli effetti nefasti della distruzione della terra e della rapina che subisce per mano dei grandi protagonisti della globalizzazione,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi