closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

«Riformare» per «semplificare» la vita ai ricchi

P.A./Nuovi concorsi. L’igiene della lingua e quella del diritto esigono un repentino passo indietro

Il ministro della Pubblica amministrazione Brunetta

Il ministro della Pubblica amministrazione Brunetta

Il linguaggio politico e anche quello istituzionale sono stati lungamente inquinati. Lo attestano una serie di trappole della lingua disseminate nello spazio pubblico dove, da tempo, la licenza di licenziare può essere tranquillamente presentata come sommo strumento di lotta alla disoccupazione, dove i corpi intermedi possono costituire un inutile intralcio alla volontà popolare e i diritti civili rappresentare un attacco alla famiglia tradizionale e ai suoi consolidati valori. Questa mafia della lingua raggiunge il proprio apice quando si sente parlare di “riforme” e di “semplificazione”, posto che dietro tali nozioni, anche in concorso tra loro, sovente si legittima l’abuso e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.