closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Rifondazione sfratta il Caracol e blinda l’ingresso al suo circolo

Viareggio. Concretizzando l’idea di «partito sociale», la sede offriva aiuti agli inquilini ed era un approdo sicuro per precari e studenti

«Esci partito dalle tue stanze, torna amico dei ragazzi di strada». Questa frase di Vladimir Majakovskij rende alla perfezione il lavoro svolto da quasi cinque anni a Viareggio, dai ragazzi del circolo Caracol. Ma i dirigenti del Prc versiliese, forse interpretando la frase alla lettera, li hanno realmente buttati fuori dalle stanze nelle quali ogni settimana, decine di famiglie entrano per ricevere le consulenze dell’Unione Inquilini o per frequentare la scuola popolare organizzata dai giovani del circolo per bambini di elementari, medie e superiori, oltre che per gli stranieri che vogliono imparare l’italiano. O ancora per acquistare generi alimentari direttamente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi