closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Rider, l’unica certezza è la lotta per i diritti

Gig Economy. Scioperi a Torino e Bologna dopo l'iniziativa dei ciclofattorini milanesi sulla "lista" dei vip che non pagano le "mance". La protesta continua in piazza il primo maggio. I sindacati a Di Maio: «Basta chiacchiere, faccia veramente una proposta». Il vicepremier confonde ancora le acque: "Il provvedimento andrà con il salario minimo, ma pensiamo anche al decreto crescita". Con i sindacati tavolo sul salario minimo il sei maggio

Lo sciopero dei rider a Bologna

Lo sciopero dei rider a Bologna

Sono le lotte a riportare la realtà materiale nella zona grigia dove i diritti dei rider si annullano e la confusione del governo pentaleghista riduce tutto al silenzio. I ciclofattorini del collettivo «Deliverance Milano» hanno usato l’iniziativa choc sulla «black list» dei «vip» che non danno le mance per rivendicare i diritti sindacali e sociali dei lavoratori digitali. Il 27 aprile a Torino ii riders della piattaforma di consegne a domicilio Glovo hanno scioperato chiedendo un contratto diverso, il diritto alla disoccupazione, previdenza, ferie e tutte le altre normali tutele. Il 28 aprile a Bologna hanno scioperato i riders di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.