closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Ricostruire la sinistra nel partito della nazione di Renzi? Impossibile

Sono passati i tempi dei progetti collettivi e delle forti identità che animavano grandi passioni popolari. Nella politica attuale ci si può scindere da una comunità per l’attrazione che esercita la funzione di governo di Renzi o per tentare di diventare sindaco in una grande città. Non può stupire la scarsa presa sociale che anima questa ennesima e disinvolta operazione interna al Palazzo, né la sua inintelligibile consistenza culturale e teorica. Ma il danno provocato dai parlamentari che scelgono di confluire nel Pd (perché di questo si tratta) resta enorme. Giovandosi dei riflettori a senso unico dei media si esalta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi