closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Richard Wright, chi avrebbe detto che un nero sanguina

Razzismo americano. Con indigesta ferocia, Richard Wright descrive la subalternità degli afroamericani nelle vite di «Otto uomini» vessati e ribelli, vittime e carnefici: da Racconti edizioni

«Coal miner, his wife and two of their children. Bertha Hill, West Virginia, 1938», foto Library of Congress

«Coal miner, his wife and two of their children. Bertha Hill, West Virginia, 1938», foto Library of Congress

In un saggio recente intitolato Afropessimism, lo scrittore e attivista Frank B. Wilderson III scrive che la vita dei neri è «saturata di violenza a ogni livello di astrazione possibile». Voce autorevole nel dibattito intellettuale che viene per l’appunto definito afro-pessimismo, Wilderson indaga (fra l’altro) le ragioni filosofiche e ideologiche alla base del triste primato di discriminazioni e vere e proprie persecuzioni dirette contro i neri in genere e gli afroamericani in special modo, mostrando come l’esperienza di questi ultimi sia intrappolata, politicamente e concettualmente, in un «ciclo perpetuo di schiavitù». È difficile negare che esista una sorta di eccezionalismo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.