closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Riccardo Noury (Amnesty Italia): «Al Sisi non dice la verità»

Caso Regeni. Il portavoce di Amnesty International Italia commenta l’intervista al presidente egiziano di Repubblica: «Non c’è alcun passo avanti nella ricerca di giustizia. Si dimentica la violazione sistematica dei diritti umani»

Il generale golpista egiziano Al Sisi e il premier italiano Matteo Renzi

Il generale golpista egiziano Al Sisi e il premier italiano Matteo Renzi

A un mese dal lancio della campagna «Verità per Giulio Regeni» che Amnesty international Italia ideò in collaborazione con La Repubblica (e alla quale hanno aderito centinaia di associazioni, sindacati, enti locali e media, compreso il manifesto), ieri sulla prima pagina del quotidiano diretto da Mario Calabresi è apparsa una sua intervista al presidente egiziano Abd al-Fattah Al Sisi, che parla per la prima volta della morte del giovane ricercatore friulano e promette «la verità» sull’omicidio del giovane. Un’intervista considerata segno di «evidenti e significativi passi avanti» dal premier italiano Matteo Renzi, che il generale golpista definisce «un vero amico...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.