closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Riccardo Magi: «Parlamento italiano bloccato sui diritti civili e individuali»

Intervista. Parla il presidente di +Europa. «L’impostazione della Conferenza nazionale di Genova rischia di essere incentrata sulle dipendenze e non sugli effetti (disastrosi) dell’attuale norma»

Riccardo Magi nella campagna per la cannabis legale

Riccardo Magi nella campagna per la cannabis legale

Nello stesso giorno in cui al Senato viene affossata definitivamente la legge Zan, anche il testo base per la legalizzazione del suicidio medicalmente assistito subisce l’ennesimo arresto nelle commissioni Giustizia e Affari sociali della Camera. Il deputato Riccardo Magi, presidente di +Europa, esce dalla riunione contrariato. Ma non meno determinato. «Il parlamento è bloccato, impallato», dice. Ed anche per questo, stamattina, insieme agli altri rappresentanti del Comitato promotore, si recherà in Cassazione per consegnare le 630 mila firme raccolte a sostengo del referendum per la cannabis legale. In commissione doveva cominciare l’esame dei 300 emendamenti al testo sull’eutanasia, cosa è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.