closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Ricambi agli F16, Il Cairo «infastidito»

Caso Regeni. L'Egitto definisce incoerente il voto del Senato italiano che mercoledì ha sospeso la fornitura di pezzi di ricambio per gli aerei da guerra. Un'approvazione che non mette però in discussione la vendita di armi al regime

Manifestazione per chiedere verità per Giulio

Manifestazione per chiedere verità per Giulio

«Fastidio» per la decisione del Senato italiano di sospendere il rifornimento di pezzi di ricambio per gli F16 all'Egitto: è la reazione del Cairo al voto che mercoledì ha approvato con 159 voti sì, 55 no e 17 astenuti il cosiddetto Emendamento Regeni. «È una mossa non coerente con il livello di cooperazione che esiste tra le autorità investigative dei due paesi», ha detto il Ministero degli Esteri egiziano. Che poi minaccia: «L'Egitto monitorerà gli sviluppi per prendere la giusta decisione sul modo in cui gestire i rapporti tra Egitto e Italia». Eppure, sebbene sia la prima presa di posizione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.