closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Ribelli per amore del dovere? La resistenza cattolica in Veneto

L'indagine. «Una violenza "incolpevole”», il volume di Alessandro Santagata per Viella. Retoriche e pratiche nei territori del padovano e del vicentino. Un testo raro e prezioso che indaga cosa significò per i cattolici imbracciare un fucile e uccidere nel quadro della guerra civile e quanto e come pesò la fede nel determinare le scelte e la «moralità» dei partigiani moderati in una regione storicamente conservatrice

Un'immagine della liberazione di Padova

Un'immagine della liberazione di Padova

Il 3 febbraio 2018 papa Francesco ha proclamato beato il partigiano Teresio Olivelli, definendolo «martire in odio della fede». Lo ricorda Alessandro Santagata in un libro (Una violenza “incolpevole”. Retoriche e pratiche dei cattolici nella Resistenza veneta, Viella, pp. 328, euro 28) che si segnala per avere posto all’attenzione dei lettori una questione fin qui relativamente trascurata: cosa significò per i cattolici imbracciare un fucile e uccidere nel quadro della guerra civile? Quanto contò la fede nel determinare le scelte e la «moralità» dei partigiani moderati in una regione storicamente conservatrice come il Veneto? SANTAGATA privilegia un’area geografica non circoscritta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.