closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Riaperture, alzano le voce la regioni: Draghi ci riceva

La prova del fuoco. Governatori all’attacco su coprifuoco, ristoranti e scuola: «Collaborazione incrinata»

Non è finita ed è meglio abituarsi all’idea che non finirà. Il braccio di ferro sulla gestione della pandemia è destinato a proseguire, senza mai arrivare a una rottura ma senza neppure mai raggiungere una vera tregua. La parola definitiva di Draghi su quell’ora in più o in meno di coprifuoco non è bastato. Nel varco aperto da Salvini con il suo rifiuto di votare il decreto senza il posticipo dell’orario di chiusura e l’agibilità dei ristoranti anche all’interno si è infilato ieri il grosso dell’armata: Fedriga, il presidente leghista del Friuli e della Conferenza Stato-Regioni, apre le ostilità appena...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi