closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Reti e Tg alimentano la «bestia» di Salvini

Televisione/Dati Agcom. In Rai, pur dopo Conte, il capo leghista parla il doppio o il triplo di altri leader come Di Maio o Zingaretti. Idem naturalmente, anzi peggio, nei tiggì delle reti private

Salvini, sempre Salvini. fortissimamente Salvini. Abbiamo atteso i dati Agcom di settembre, dopo quelli della crisi estiva, per verificare nel racconto della politica il perpetuarsi di uno scandaloso squilibrio a favore del capo della Lega. Insieme ad altre gravi faziosità. Sulle sette reti generaliste l’uomo del Papeete ad agosto ha realizzato un ein plein assoluto: oltre 280 minuti di parola sui telegiornali, triplicando, e anche più, le performance di tutti gli altri principali leader, premier compreso, il quale si è attestato a 128 minuti, poco prima di Zingaretti (112) e di Di Maio (92. Berlusconi, ancor più distante, ha realizzato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.