closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Restano lontani Obama e i petromonarchi del Golfo

Nucleare Iraniano. Il vertice a Camp David si è chiuso solo in apparenza con un riavvicinamento tra il presidente Usa e gli alleati arabi. Il re saudita Salman, che ha boicottato il summit, vuole la testa del presidente siriano Assad per isolare Tehran

Qualcuno scrive che le distanze tra l'amministrazione Obama e i monarchi sunniti del Golfo, sulla questione del nucleare iraniano, si sarebbero ridotte, grazie al vertice che si è chiuso giovedì a Camp David. Il presidente americano avrebbe concesso al Consiglio di Cooperazione del Golfo (Ccg: Arabia saudita, Kuwait, Qatar, Emirati, Bahrain e Oman) quello che chiedeva da tempo: l'assicurazione che gli Stati Uniti proteggeranno le sei petromonarchie nel caso di un attacco da parte di Tehran. L'America è al «fianco dei partner del Ccg contro gli attacchi esterni», detto Obama durante la conferenza stampa conclusiva, descrivendo l'incontro come un «successo»....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.