closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Restano in carcere per droga due parenti di Nicolas Maduro

Venezuela. Il giudice Usa conferma l’arresto compiuto dalla Dea. Udienza il 18. Caracas non commenta

Nicolas Maduro e Cilia Flores

Nicolas Maduro e Cilia Flores

«Dopo il cartello dei Los Soles, adesso abbiamo quello dei Los Flores». La battuta ha circolato subito sulle reti di opposizione, in Venezuela. Senza ironia. Da mesi, dopo la fuga a Miami (via Madrid) di una ex guardia del corpo di Diosdado Cabello, le destre sostengono che il presidente del Parlamento venezuelano sia a capo di una rete di narcotrafficanti denominata Los Soles. E ora vedono confermato il teorema, dopo l’arresto di due nipoti di Cilia Flores, moglie del presidente Nicolas Maduro, ad opera della Dea. L’accusa per Antonio Campo e Francisco Flores è da ergastolo: per traffico di droga...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi