closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Resistenza chavista al riemergere del neoliberismo

Venezuela. Qual è la tenuta reale del chavismo? Abbiamo partecipato a molte assemblee nazionali, raccogliendo analisi e proposte. I lavoratori del canale radio-televisivo dell'Assemblea hanno discusso a fondo la decisione del Parlamento, che ha consegnato nelle loro mani l'emittente dopo la minaccia di Ramos Allup di licenziarli tutti: l'autogestione è un vantaggio, ma anche un mezzo salto nel vuoto, dicono alcuni. Non era meglio rimanere un'azienda dello stato aspettando che mostrasse il suo nuovo volto feroce e provare a resistere dopo? Ma il nucleo pulsante dei lavoratori indica nel parassitismo statale uno degli elementi della disaffezione e intende reagire alla “sberla salutare” (così Maduro ha definito il rovescio elettorale).

“Oro oro oro, compro oro, plata, dolares...” Intorno al parlamento, la cantilena dei contrabbandieri accompagna passanti e turisti: offrono di cambiare denaro (plata) al mercato nero, modulando i prezzi imposti dal sito di Miami Dolar Today. Un dollaro può arrivare a 900 bolivar. E a quel cambio, non a quello ufficiale (un dollaro è pari a 2,15 bolivar) si vende in gran parte dei negozi, a dispetto della legge sul “prezzo giusto”, che proibisce un guadagno di oltre il 30% rispetto al costo di produzione. Poco distante, un ottimo ristorante bilanciato e biologico, sussidiato dal governo, offre invece un menù...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi