closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Residence Leopardi

Storie. L’ermo di Recanati, tanto caro al poeta, rischia di essere trasfromato in una lottizzazione per ricchi turisti. Con i Beni culturali che, privi di fondi e personale, assistono impotenti allo scempio

L’ermo colle che sovrasta Recanati e che fu sempre caro a Giacomo Leopardi rischia di scomparire sotto il peso di un residence. Siamo nel 2012 quando, sfruttando il piano casa regionale, spunta fuori un progetto chiamato «Piano di recupero di iniziativa privata», che prevede, tra le altre cose, la trasformazione della casa colonica sul colle da manufatto rurale a lotto residenziale: aumento delle volumetrie, metri cubi di cemento armato e locali interrati. Appresa la questione, i funzionari della sovrintendenza dei Beni culturali prima sbiancano e poi fanno presente ai costruttori che, su tutta l’area, esiste un vincolo imposto dal ministero...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi