closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«Republic of silence», dissolvenze sulla soglia della comprensione

Venezia 78 / Intervista. La regista siriana Diana El Jeiroudi racconta il film presentato fuori concorso al Lido: un documentario girato nel suo Paese a partire dal 2010, per oltre tre anni

«Credo che il cinema documentario non vada d’accordo con i dittatori» afferma Diana El Jeiroudi, regista siriana che ha presentato fuori concorso alla Mostra del cinema di Venezia il film Republic of silence. Gli eventi tragici che hanno caratterizzato l’ultimo decennio in Siria scorrono davanti la camera raccontandoci la situazione vissuta dall’interno, se il testo scritto come sostituto della voce fuori campo rafforza il carattere soggettivo dell’impresa è tuttavia proprio la realtà sofferente e complessa di quei territori che emerge da questi stralci di vita. Il successivo trasferimento a Berlino, con i paesaggi tedeschi come costante controcampo, ci parlano dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.