closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Renzi vede le carte grilline

Riforme. Nell’incontro con il M5S il premier si dice disponibile a inserire le preferenze nella legge elettorale: «Ma deve essere garantita la governabilità». 5 Stelle soddisfatti: «Pronti a incontrare di nuovo il capo del governo»

Matteo Renzi

Matteo Renzi

La prima notizia è che il confronto c’è stato, e pure se non sono mancate le punzecchiature reciproche alla fine è prevalsa la volontà di dialogare. La seconda notizia è che a sorpresa si è fatto vedere Matteo Renzi e il premier ha tenuto banco per più di un’ora anche se il capo della delegazione pentastellata, il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, ha saputo reagire insieme al deputato Danilo Toninelli, il «tecnico» del gruppo. La terza e ultima notizia è che per la prima volta non solo Pd e M5S sono riusciti parlare senza insultarsi, ma si sono concessi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi