closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Renzi nella morsa della “coalizione”

Paolo Gentiloni e Matteo Renzi

Paolo Gentiloni e Matteo Renzi

Come nel 2016 per il Sì al referendum costituzionale, anche questa volta Romano Prodi sceglie di schierarsi sul finire della campagna elettorale e anche questa volta richiamandosi al «dovere» della scelta. Curiosamente, ricorre ancora alla memoria della madre. All’ormai celebre «Romano, meglio succhiare un osso che un bastone», che servì a giustificare l’appoggio a una riforma che pure piaceva assai poco al professore, fa adesso seguito il ricordo di un’altra frase della signora Enrica Prodi, maestra elementare: «Quelli che sono partiti tristi per la guerra non sono tornati, quelli che sono partiti con il sorriso invece sì». Un invito a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.