closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Renzi e Madia hanno abolito il corpo forestale dello stato

Riforma P.A.. La protesta dei sindacati, degli ambientalisti e animalisti

Il presidente del consiglio Matteo Renzi e la ministra della funzione pubblica Marianna Madia

Il presidente del consiglio Matteo Renzi e la ministra della funzione pubblica Marianna Madia

La riforma della pubblica amministrazione approvata in maniera definitiva dal Senato martedì conferisce una delega al governo per il riordino delle funzioni di polizia ambientale con la conseguente riorganizzazione del Corpo forestale dello Stato. I forestali saranno assorbiti da un altro corpo di polizia, probabilmente i Carabinieri. L’approvazione della delega ha rafforzato la protesta che continua da giorni, al momento inascoltata. Un sondaggio condotto tra gli operatori del corpo ha confermato l’opposizione alla sua «militarizzazione», un’ipotesi giudicata un balzo all’indietro di sessant’anni. Al momento non c’è alcuna certezza su una decisione che è tornata in ballo costantemente negli ultimi anni....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.