closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Renzi e i mea culpa sulle partite Iva: «Parliamone, posso cambiare»

Quinto Stato. Dov'eravamo rimasti? Alla legge di stabilità del 2014 quando il governo 2.0, quello che parla di "innovazione", aumentò tasse e contributi al lavoro autonomo. Oggi al Nazareno il Pd incontra per la prima volta le associazioni: "Agli errori si pone rimedio". Si vedrà nella prossima legge di stabilità

Un'immagine dal tweetstorm

Un'immagine dal tweetstorm "#RefurtIVA", la campagna del 2014 che mise in crisi il governo 2.0

L’incontro tra il partito democratico e le associazioni delle partite Iva che si terrà stamattina nella sede nazionale del Nazareno, in via Sant’Andrea delle Fratte a Roma, è stato pensato da chi si è cosparso il capo di cenere: «Agli errori si pone rimedio», recita il claim dell’incontro accompagnato da una foto che è tutto un programma: un mazzo di rose rosse e un post-it: «Parliamone, posso cambiare». [caption id="attachment_162271" align="aligncenter" width="493"] "Agli errori si pone rimedio"[/caption] Lo stile kitchissimo del messaggio è la proiezione del «mea culpa» dal presidente del Consiglio Renzi che, sordo a tutti gli appelli dentro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi