closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Renzi e gli «spacciatori» del No fuori dalle scuole. M5S avverte

Referendum costituzionale. Il premier invita i suoi a organizzare la campagna del sì nelle scuole

«Cosa intendeva Renzi quando dichiarava che ’dobbiamo partire dalle scuole, dai licei’? Ci manca soltanto che adesso voglia allungare le mani anche sul mondo dell’istruzione per promuovere la sua campagna referendaria». Il Gruppo M5S alla Camera commenta così quanto detto domenica dal premier a Classedem, la scuola di formazione del Pd: «Vogliamo sperare che Renzi si sia espresso male - aggiungono i 5S - In Italia i partiti non possono entrare nelle scuole». Il segretario aveva invitato i giovani dem a darsi una mossa: «Ho chiesto a qualcuno di voi quanti comitati ha fatto: uno di voi mi ha detto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi