closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Renzi come un treno: un corteo non ci fermerà

Il gattopoldo. Alla Leopolda il premier sprezzante con la Cgil: «Le proteste non creano lavoro». Scontro a distanza Bindi-Serracchiani. Il caso creato dal finanziatore della kermesse Davide Serra: «Limitare il diritto di sciopero»

Renzi sul palco della Leopolda

Renzi sul palco della Leopolda

Se Matteo Renzi aveva capito nel 2011 che avrebbe potuto abilmente «scalare» il paese, a Davide Serra è bastato un anno per scalare la Leopolda e non è poco, seguendo il punto di vista del premier che identifica la sua kermesse con l'Italia stessa, «l'Italia siamo noi», diceva Renzi l'altra sera dal palco della ex stazione brulicante come lo scalo di una metropoli. Non che il padrone di casa abbia trovato proprio qui il suo prossimo sfidante, ma il finanziere-sostenitore - quello del fondo Algebris e delle «Cayman», protestava Bersani nello scontro di primarie lontanissime-alla Leopolda fa furore e scintille....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.