closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Renzi: “C’è chi vuole dividere l’Italia, ma io vado avanti”

Lo scontro. Il premier parla agli industriali di Brescia e non incontra gli operai: «No a chi sfrutta il dolore dei precari». Confindustria applaude e ringrazia, la Cgil replica agli attacchi: «È lui che crea contrapposizioni, pensi a rilanciare il Paese»

Matteo Renzi ieri all'Assemblea della Confindustria di Brescia

Matteo Renzi ieri all'Assemblea della Confindustria di Brescia

C’è «un disegno per dividere il mondo del lavoro». Matteo Renzi parla alla platea degli industriali bresciani, riuniti nella sede della Palazzoli, e sceglie di non allentare la tensione degli ultimi giorni. «Dobbiamo evitare un rischio pazzesco – ha detto il premier, che ha parlato dopo il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi – Non esiste una doppia Italia, dei lavoratori e dei padroni: c’è un’Italia unica e indivisibile e questa Italia non consentirà a nessuno di scendere nello scontro verbale e non solo, legato al mondo del lavoro». Fuori gli operai della Fiom, che Renzi non ha voluto incontrare, e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.