closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Renzi cambia verso: droni con «licenza di uccidere»

Guerra. Storico sì di Washington alla vendita di missili e bombe per i Reaper tricolore. L'Italia è il primo paese europeo dopo la Gran Bretagna a poter usare gli aerei killer americani. La prima fattura sarà da 150 milioni. Primo obiettivo: Libia e «scafisti». Silenzio dal Pd. Sel: Pinotti in parlamento

Un aereo senza pilota americano in azione

Un aereo senza pilota americano in azione

Il Dipartimento di stato e il Pentagono hanno detto sì. L'Italia sarà l'unico paese del mondo, dopo la Gran Bretagna, a ricevere dagli Stati uniti missili e bombe per armare i propri droni, rendendoli in grado di uccidere. La notizia, raccolta dalla Reuters e ripresa dai principali giornali italiani, cade nel più totale silenzio della politica. Sponsor forte dell'operazione è il segretario di stato John Kerry, che fin dal 2012, quando era senatore, si espresse ufficialmente a favore della vendita all'Italia. Il Congresso, secondo il principio del silenzio assenso ha ora 15 giorni per opporsi alla decisione del governo Obama ma...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi