closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Renzi boccia il reddito di cittadinanza: “L’Italia non ne ha bisogno”

Lavoro. Dati positivi dall'Istat, e il premier celebra il Jobs Act. Ma due terzi dei 69 mila nuovi posti sono a termine. In legge di Stabilità "misure contro la povertà infantile"

Il reddito di cittadinanza «credo che non sia quello di cui abbiamo bisogno. La nostra costituzione parla di diritto al lavoro. Il nostro dovere innanzitutto è creare lavoro». Con queste parole ieri il presidente del consiglio Matteo Renzi ha bocciato l’idea di un assegno di sostegno a chi non lavora, cavallo di battaglia di M5S e Sel ma che ha fatto breccia anche nel centrodestra, ad esempio in parti di Forza Italia. Dall’altro lato, però, il premier ha annunciato «misure contro la povertà infantile» nella legge di Stabilità. La giornata politica, sul piano del mainstream, è stata caratterizzata da un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi