closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Reintegrati cinque portuali licenziati per rappresaglia

Livorno. Protestavano per uso di manodopera sfruttata. Fra loro un sindacalista Unicobas

Il corteo in solidarietà ai portuali licenziati a Livorno

Il corteo in solidarietà ai portuali licenziati a Livorno

Dopo venti giorni di agitazione nel porto di Livorno, il 13 luglio è stato raggiunto un accordo tra i lavoratori rappresentati dall’Unicobas e l’Agenzia per il Lavoro in Porto (Alp) che lo scorso 22 giugno aveva licenziato cinque dipendenti. Da martedì tutti i portuali licenziati sono finalmente potuti ritornare a lavoro. Il «reintegro immediato» è stata la rivendicazione che ha segnato queste settimane scandite da numerose iniziative di lotta, tra cui anche uno sciopero generale cittadino. L’accordo raggiunto a Palazzo Rosciano, nella sede dell’Autorità di sistema portuale, non prevede il reintegro formale dei lavoratori, perché non mette in discussione la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.