closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Regioni speciali, il senato con il buco

Il nuovo senato, questo ormai lo hanno capito tutti, il governo lo vuole composto soprattutto (74 senatori su 100) da consiglieri regionali. E così è stato cambiato l’articolo 122 della Costituzione, che oggi prevede l’incompatibilità tra il mandato di consigliere regionale e quello di membro del parlamento: l’incompatibilità resta solo per i deputati. Ma è solo il coperchio. Nella pentola ci sono gli statuti regionali che stabiliscono lo stesso divieto. E così, fatta la riforma, si scopre che tredici senatori - i consiglieri di Sicilia, Sardegna, Friuli, Trentino e Valle d’Aosta - non sono eleggibili. Il nuovo senato nasce monco....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.