closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Referendum sulla scuola paritaria, a un anno dalla battaglia delle termopili di Bologna

Scuola. Un gruppo di volontari ha vinto contro l'esercito più potente in città: la Curia, Lega Coop, la Cei Bagnasco, Cna, Confcooperative, Associazione Commercianti, i sindacati Cisl e Uil, mentre la CGIL si è spaccata

La curva del Bologna a favore della

La curva del Bologna a favore della "A": la scuola dev'essere pubblica

Un anno fa, il 26 maggio del 2013, si teneva a Bologna il referendum consultivo sul finanziamento delle scuole dell’infanzia paritarie private da parte del Comune di Bologna promosso dal Comitato Articolo 33. Il risultato fu una vittoria schiacciante per l’opzione “A” (che contemplava l’impiego esclusivo dei fondi del Comune di Bologna per il sostegno alle scuole dell’infanzia statali e comunali) contro l’opzione B (che contemplava al contrario il mantenimento del sistema delle convenzioni con le scuole private attraverso una convenzione pluriennale tra il Comune stesso e la FISM, Federazione italiana scuole materne, formata solo, con una sola eccezione, da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi