closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Reddito universale», occupato il Globe Theatre

Roma . Fino a domenica l’iniziativa dei lavoratori dello spettacolo per dare voce a tutti i precari

Occupazione del Globe Theatre di Roma

Occupazione del Globe Theatre di Roma

«Chiediamo un reddito universale che ci liberi dallo sfruttamento e dalla precarietà a vita». È questa la rivendicazione principale dei lavoratori e delle lavoratrici dello spettacolo che ieri mattina hanno occupato il Globe Theatre a Roma. Un atto che giunge dopo un anno di manifestazioni «che non sono bastate a far passare il messaggio» secondo le parole degli attivisti e delle attiviste, che asseriscono di essere stati «costretti» a questo gesto per aprire un dialogo concreto con le istituzioni. Al contrario di quanto si potrebbe pensare, gli occupanti non chiedono una riapertura dei luoghi di spettacolo nelle attuali condizioni «perché...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi