closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Record del debito pubblico, avanti con le privatizzazioni

Austerità. A vecchi problemi, vecchie soluzioni. Bankitalia registra il nuovo boom del debito: 2.248,8 miliardi, in aumento di 70 miliardi. Il governo prosegue con le privatizzazioni di Enav e Poste

Nuovo record del debito pubblico. A maggio, secondo la Banca d'Italia, il debito delle amministrazioni pubbliche si è attestato a 2.248,8 miliardi, in aumento di 70 miliardi rispetto al mese precedente. Nei primi sei mesi il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 77,2 miliardi. L'incremento riflette il fabbisogno (24,8 miliardi) e l'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (56,8 miliardi). Complessivamente gli effetti dell'emissione di titoli sopra la pari hanno ridotto il debito per 4,4 miliardi. Per il governo tutto va bene. La linea difensiva sull’aumento del debito pubblico ha seguito ieri la falsariga di quella sul dimezzamento del Pil...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.