closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Rebora, un’adesione morale a Dante

Maestri in ombra. Frutto di un trentennio di studi, «Da eterna poesia» di Roberto Cicala, edito dal Mulino, offre un ritratto «a figura intera» del poeta-sacerdote, con inediti

Un «poeta mistico in qualche misura Rebora fu sempre, fin da quando errava nella selva oscura»: così scriveva Eugenio Montale nel necrologio per Clemente Rebora (1885-1957), comparso sul Corriere della Sera. La dantesca «selva oscura», per quanto proverbiale, non sembra evocata qui a caso; può alludere infatti alla profonda adesione di Rebora alla poesia di Dante e ai suoi valori. Valori e significati che l’autore dei Frammenti lirici non si limitò a ricevere nei propri scritti, ma scelse come esempio, morale prima ancora che stilistico. Del resto, come ha scritto Gianfranco Contini, in Rebora la «posizione morale si complica d’una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.