closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Rappresaglia di Thyssen Krupp

Nervi d'acciaio. La multinazionale non pagherà gli stipendi fin quando gli operai Ast resteranno in sciopero. "L'ennesima provocazione - risponde la Fim Cisl - ma noi andiamo avanti. Almeno fino a giovedì". Quando ci sarà al Mise l'incontro con l'azienda e il governo, sponsor di una pseudo-revisione del piano industriale che strangolerà comunque l'acciaieria.

In lotta per il lavoro

In lotta per il lavoro

Scioperi? E io non pago lo stipendio. La rappresaglia porta l'autorevole firma di Thyssen Krupp. Ed è naturalmente diretta contro quegli ingrati degli operai Ast che continuano a protestare chiedendo investimenti, volumi produttivi e, di conseguenza, lavoro in fabbrica per tutti. Non un piano industriale che, teoricamente in via di revisione in stretto accordo fra la multinazionale e il governo Renzi, continua invariabilmente a tagliare un costo del lavoro - 30 milioni su 100 complessivi, un terzo dei risparmi previsti da Tk – che incide sui conti dell'acciaieria per il solo 7%. E che, nella ventilata concessione di mantenere parzialmente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.