closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Rapporti armonici della vita cercati con parole e note

«La vendetta di Dioniso». Il saggio di Marco Maurizi mette alla prova l’estetica del filosofo Theodor Adorno

La teoria musicale adorniana ha sempre subito critiche severe e intransigenti. Vuoi per quel modo di fare filosofia della musica col martello, vuoi per il legame che il filosofo tedesco Theodor Adorno istituiva costantemente fra musica e dominio, i suoi giudizi sono spesso stati visti come tentativi tendenziosi di piegare l’estetica compositiva a esigenze di natura ideologica e politica, e le sue invettive nei confronti della musica leggera e le critiche ingenerose verso il jazz come il frutto di uno spiccato elitarismo aristocratico, come l’espressione di valori ormai inattuali. Tuttavia, «che il nostro tempo e la nostra musica siano diverse...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.