closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Raid nelle case, la vita sconvolta dei palestinesi

Cisgiordania. Un rapporto di tre ong dei diritti umani descrive i danni ad ogni livello che subiscono i civili, anche bambini, dalle irruzioni dell'esercito israeliano per presunti motivi di sicurezza.

Ramallah. Dopo un raid di soldati israeliani in una casa editrice

Ramallah. Dopo un raid di soldati israeliani in una casa editrice

«…Al calar della notte, chiudiamo la porta e ci riuniamo dentro con la nostra famiglia, sicuri di essere protetti dal mondo esterno nelle nostre mura di casa…I palestinesi che vivono sotto occupazione in Cisgiordania invece sono costantemente vulnerabili all'invasione arbitraria delle loro case da parte delle forze di sicurezza israeliane». Comincia così Exposed Life il rapporto con cui tre ong per i diritti umani - Yesh Din, Breaking the Silence e Physicians for Human Rights – denunciano quanto i civili palestinesi, compresi i bambini, siano danneggiati fisicamente e mentalmente quando i soldati israeliani, il più delle volte nel cuore della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi