closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Raid israeliano a Jenin, uccisi quattro palestinesi

Cisgiordania occupata. Una unità speciale della polizia è penetrata nel campo profughi innescando uno scontro a fuoco. Sono almeno 57 i palestinesi uccisi delle forze israeliane dall'inizio dell'anno in Cisgiordania

I funerali ieri a Jenin di due dei palestinesi uccisi

I funerali ieri a Jenin di due dei palestinesi uccisi

Erano migliaia ieri ai funerali di Salih Ammar, 19 anni, e Raed Abu Zina, 21 anni, due dei quattro giovani palestinesi uccisi da uomini dell’unità Yaman della polizia di frontiera israeliana entrata prima dell’alba nel campo profughi di Jenin, nel nord della Cisgiordania. Il raid ha prima innescato la reazione degli abitanti del campo che hanno lanciato sassi e bottiglie incendiarie contro gli agenti della Yamam e poi lo scontro a fuoco in cui sono stati uccisi oltre ad Abu Zina e Ammar anche Noureddin Jarrar, 19 anni, e Amjad Husseinieh, 20 anni. Un quinto palestinese è stato ferito gravemente....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.