closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Rai, via i partiti. C’è solo il governo

Tv pubblica. Il senato dà il via libera definitivo, per alzata di mano, alla «riforma» di Renzi. Subito i nuovi poteri a Campo Dall'Orto

Il senato approva definitivamente ma sbrigativamente, per alzata di mano, la «riforma» della Rai, e il sottosegretario Antonio Giacomelli dichiara serio: l’azienda di servizio pubblico «diventa più moderna, efficiente e trasparente». A sera, tornato a Roma da Beirut, anche Renzi si ricorda della sua riforma annunciata in pompa magna ma alla quale durante gli ultimi passaggi parlamentari non aveva dedicato nemmeno due parole: «Stabilità, collegato ambientale e Rai tutto in un giorno: tre partite che sembravano impossibili portate a casa nel giro di qualche ora». Ma il risultato della partita è ben diverso da quello che il premier aveva garantito,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi