closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Rai, il mistero buffo dello sciopero

Cavallo pazzo. La commissione di garanzia dice no allo sciopero del servizio pubblico l’11 giugno. Cgil e Uil insistono ma Bonanni si dissocia e l'Usigrai ci pensa

I 150 milioni si allontanano dalle casse di viale Mazzini con il sì delle commissione bilancio e finanze di palazzo Madama all’articolo 21 del decreto Irpef. Ma nel frattempo nella vicenda del prelievo deciso dal governo sul canone Rai del 2014 sono già precipitate tensioni e polemiche che poco hanno a che fare con la spending review imposta dal governo all’azienda. E anche il futuro della tv pubblica diventa campo di battaglia nella guerra che Matteo Renzi ha dichiarato ai sindacati. Mentre l’Usigrai, il sindacato dei giornalisti, continua a tirare il freno a mano rispetto allo sciopero dei dipendenti proclamato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi