closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Radio Onda Rossa: «Sull’abolizione dell’ergastolo ostativo manca la voce di Salvatore Ricciardi»

A un anno dalla scomparsa, l'emittente romana organizza un’iniziativa pubblica in suo ricordo

Dispiace non poter contare nell’attuale dibattito sull’ergastolo ostativo della voce di Salvatore Ricciardi (Roma, 1940-2020), scomparso esattamente un anno fa, il 9 aprile, dopo essersi dedicato nell’ultimo ventennio di vita a dar voce al tema del carcere in Italia con libri e trasmissioni radiofoniche dai microfoni di Onda Rossa di Roma. La morte di Ricciardi, avvenuta in pieno lockdown del 2020, quando erano vietati funerali e assembramenti di qualsiasi tipo, fu l’occasione della prima manifestazione pubblica sciolta dalle forze dell’ordine in applicazione delle restrizioni Covid. Fu organizzata una breve sosta nel quartiere di San Lorenzo del carro funebre proveniente dal...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi